CASA E Petitto Home Design

Pasta e zucca: la ricetta perfetta per l’autunno

pasta e zucca

Autunno: la stagione della zucca 

Abbiamo deciso di inaugurare la stagione autunnale con l’ingrediente sicuramente più famoso del periodo: la zucca! 
Ottima nelle vellutate o al forno, oggi la vediamo protagonista di un primo piatto, una ricetta tipica napoletana: pasta e zucca.
Per celebrare la Giornata Mondiale dell’alimentazione abbiamo deciso di proporre un primo da fare con la pasta “ammescata” ossia la pasta mista, perché niente in cucina va mai sprecato!
Noi abbiamo aggiunto una chips di parmigiano, per smorzarne la dolcezza ma il piatto lascia spazio alla fantasia per essere arricchito.
Un piatto semplice e leggero, nutriente e capace di donare una piacevole sensazione di sazietà, rimanendo un piatto ipocalorico.

Consigli e curiosità

La pasta alla “coccozza” è un piatto tipico della cucina napoletana. Nato in campagna; è un piatto povero della tradizione contadina divenuto adesso molto amato dagli chef . La consuetudine, vede l’utilizzo della così detta  “pasta ammescata” che oggi si compra già confezionata con il nome di pasta mista ma che qualche anno fa si otteneva conservando gli avanzi di pasta corta o di pasta lunga spezzati. Abitudine nata dalle nostre nonne che negli anni quaranta acquistavano la pasta sfusa e gli spezzoni che i salumieri recuperavano dai fondi dei sacchi e che vendevano a metà prezzo con il nome di pasta “ammescata”. 

La pasta corta quindi è il formato ideale per la pasta con la zucca: da preferire tubetti, ruote o mezze maniche, che trattengono bene il condimento!

Per la scelta della zucca invece preferite la varietà allungata, più saporita rispetto alle altre zucche. Potete però utilizzare anche la zucca chiamata delica. Sconsigliamo la classica zucca arancione , che generalmente è meno saporita. La storia narra che la zucca lunga, veniva colta dai contadini appena questa tendeva ad  allungarsi, mentre lasciavano le altre, quelle rotonde, per darle in pasto agli animali.

Ingredienti

Cosa comprare per cucinare il piatto per due persone? Sicuramente la zucca, almeno 600g.
– Pasta integrale rummo 160g
– 1 spicchio d’aglio 
– Peperoncino q.b.
– sale, pepe nero

Procedimento 

Iniziate sbucciando la zucca e tagliandola a pezzetti. In una pentola dal fondo spesso fate imbiondire l’aglio con l’olio extravergine d’oliva e il peperoncino. Unite poi la zucca  e fate insaporite per 5 minuti. Togliete l’aglio e aggiungete 250 ml di acqua, unite anche il sale e lasciate cuocere a fuoco medio, con il coperchio, per una ventina di minuti, fino a quando la zucca non sarà ben cotta. Di tanto in tanto ricordatevi di mescolare.
Nel frattempo mettete a cuocere la pasta, dopo circa sei minuti andrà scolata e unita alla zucca, facendo continuare li la cottura (questo passaggio renderà cremosissima la vostra pasta!) e il gioco è fatto! Semplicissimo vero? 
 
Per le chips di parmigiano invece, basta disporre su una teglia con carta da forno, piccoli mucchietti di parmigiano grattugiato, dando loro una forma leggermente arrotondata.
Cuocete in forno a 200 gradi per circa 5 minuti, ed ecco che una volta sfornato e lasciato freddare, otterrete delle deliziose chips croccantissime, ottime anche come spuntino!
 
Non vi resta che provare la ricetta di Sano e Salutare

Il piano cucina: in laminato o in Dekton?

Scegliere il materiale per il piano cucina non è semplice tuttavia conoscere le caratteristiche dei vari materiali in commercio possono aiutarci a fare la scelta giusta. In questo articolo scopriremo due dei materiali più richiesti in commercio: laminato e Dekton

 

Il Top in cucina

Cucina Scavolini modello Carattere con piano in laminato esposizione  Petitto Home Design
Cucina Scavolini modello Carattere con piano in laminato esposizione Petitto Home Design

Il top in cucina è il piano di lavoro quotidiano. Rappresenta il supporto più utilizzato per cucinare, per poggiare una pentola e per disporre gli elettrodomestici creando un angolo pratico e bello da vedere. Oggi il top viene anche utilizzato per creare zone funzionali su cucine ad isola e a penisola infatti si definisce piano di lavoro in senso lato. Conoscere bene i materiali disponibili per il piano di lavoro significa acquistare pensando a comodità, praticità e perché no anche alla sostenibilità. La scelta del materiale giusto per il vostro top ne determina  , in base alla cura che siete disposti a dargli, la resistenza nel tempo.

Laminati

Il laminato è un materiale multistrato composto da fibra di legno e materiale plastico. La base è un pannello di particelle di legno a basso contenuto di formaldeide, rivestito da due rivestimenti plastici, uno decorativo e uno protettivo. Grazie al foglio decorativo si possono avere un’infinita varietà di colori e di testure.

Perché scegliere i laminati?

Tra le caratteristiche del laminato possiamo annoverare:

  • buona resistenza agli urti e alle sollecitazioni esterne;
  • lunga durata, sopporta bene la luce solare e grande resistenza all’usura;
  • saldo a contatto con il calore al calore (fino a 180°);
  • può essere pulito facilmente con acqua quindi igienizzabile con semplicità;
  • ottimo rapporto qualità prezzo.

Cosa non fare su un piano in laminato?

  • Evitare di poggiare oggetti roventi come pentole, caffettiere, ferri da stiro.
  • Non tagliare mai direttamente sul piano e non urtare con oggetti appuntiti per non graffiare il piano.
  • Alcuni elementi potrebbero causare macchie di difficile asportazione (caffè, olio, limone), quindi fare molta attenzione.
  • Non concentrare getti di vapore sul piano per evitare infiltrazioni.

Per una normale manutenzione del piano in laminato utilizzate semplicemente panni umidi in microfibra. Prediligere detersivi liquidi o detergenti per vetri. Rimuovere sempre le tracce di questi prodotti per evitare macchie indesiderate .

Dekton

Cucina Scavolini, modello liberamente con top in Dekton, esposizione Petitto Home Design
Cucina Scavolini, modello evolution con top in Dekton, esposizione Petitto Home Design

Il Dekton fa parte di una grande famiglia di materiali i gres porcellanati.

E’ formato da un impasto di materie prime come: materiali lapidei (argille chiare, rocce granitiche e metamorfiche, fondenti feldspatici ), fibre di vetro e resine fondenti uniti a pigmenti ceramici . Il Dekton presenta una superficie ultracompatta grazie alla sua composizione che impiega la tecnologia di sinterizzazione delle particelle, un processo che consiste nell’accelerazione delle mutazioni metamorfiche a cui è sottoposta la pietra naturale in condizioni di alta pressione e temperatura elevata.

Perché scegliere il Dekton?

  • Ha un’ottima resistenza all’abrasione;
  • è caratterizzato da una notevole durezza della superficie che lo rende molto resistente a urti;
  • risulta totalmente impermeabile;
  • ha un’ottima termo resistenza.

Cosa non fare su un piano in Dekton?

  • Gli utensili da cucina impiegati direttamente sul piano possono creare segni superficiali; consigliamo sempre l’utilizzo di un tagliere. Non utilizzare spugnette abrasive che possano graffiare la superficie.
  • Sebbene il piano resista molto al calore, consigliamo di non appoggiare oggetti bollenti direttamente; utilizzare sempre un sottopentola per maggiore sicurezza.
  • Consigliamo di evitare l’utilizzo di cere o saponi oleosi. Alcuni detergenti possono contenere cera o additivi lucidanti che col tempo possono lasciare una patina superficiale compromettendo la resa estetica del piano.
  • Per impedire infiltrazioni in corrispondenza del lavello, delle giunzioni dei piani, del piano cottura e tra i piani e il muro evitare di far stagnare l’acqua. Nel caso si presentino infiltrazioni, intervenire prontamente.

Mantenerlo è semplicissimo basta utilizzare un panno in microfibra imbevuto d’acqua oppure un detergente neutro, avendo cura di seguire le modalità d’uso; spruzzare e lasciare agire qualche istante o qualche minuto, in funzione dello sporco presente sul piano, quindi sciacquare con acqua e asciugare con un panno asciutto e pulito. 

Oggi l’offerta dei materiali per il piano è infinita, prima di scegliere assicuratevi di prendere più informazioni possibili affinché il vostro acquisto risulti la scelta migliore in base alle vostre quotidiane esigenze!